Termini e condizioni

Termini e condizioni standard

 

1. Principi generali.

I presenti Termini e condizioni (di seguito i “Termini”) valgono per qualsiasi proposta, offerta, ordine e accordo relativo alla vendita di prodotti (di seguito collettivamente i “Prodotti”) commercializzati o prodotti da Moximed International GmbH (di seguito l’“Azienda”) all’acquirente (di seguito l’“Acquirente”) (Azienda e Acquirente di seguito intesi individualmente come “Parte” e collettivamente come “Parti”). I presenti Termini sono legalmente vincolanti se sono stati dichiarati applicabili nell’offerta o nella conferma dell’ordine. L’Azienda obietta espressamente a qualsiasi eventuale termine o condizione standard avverso proposto dall’Acquirente. Ogni accordo contrario richiede il consenso scritto dell’Azienda. L’accettazione di qualsiasi ordine dell’Acquirente da parte dell’Azienda è espressamente condizionata dall’accettazione esplicita dei presenti Termini da parte dell’Acquirente. Qualsiasi accordo o dichiarazione con forza di legge tra le Parti deve avere forma scritta.

 

2. Ordine e consegna.

2.1 Acquisto e vendita. L’Azienda si impegna a vendere all’Acquirente tutti i Prodotti da questi ordinati una volta che il rispettivo ordine è stato accettato dall’Azienda. L’Acquirente è tenuto a prendere in consegna il Prodotto ordinato a fronte del pagamento del prezzo di acquisto. Il contratto viene considerato concluso se l’ordine è stato accettato dall’Azienda. Tale accettazione può essere fatta per iscritto o per via elettronica o mediante spedizione del Prodotto all’Acquirente.

 

2.2 Accettazione parziale dell’ordine. L’Azienda potrà accettare qualsiasi ordine dell’Acquirente in tutto o in parte. La spedizione da parte dell’Azienda di una parte dei Prodotti ordinati costituisce accettazione dell’ordine solo per quanto riguarda i Prodotti spediti.

 

2.3 Spedizione. L’Azienda si impegna a compiere ogni ragionevole sforzo per rispettare le date di consegna indicate nel preventivo o riconosciute, ma non sarà responsabile del mancato rispetto di tali date. Sono consentite le spedizioni parziali. Salvo laddove diversamente specificato nei presenti Termini, le spese di spedizione sono regolate dall’Azienda e l’Azienda si impegna a consegnare i Prodotti Franco Vettore FCA Laichingen, Germania INCOTERMS del 2010. L’Azienda non si assume alcuna responsabilità per i prodotti danneggiati durante il trasporto, ma estenderà la sua assistenza per contribuire a risolvere i reclami.

 

2.4 Ispezione e accettazione. L’Acquirente è tenuto a ispezionare tutte le spedizioni subito dopo l’arrivo e a segnalare all’Azienda per iscritto entro cinque (5) giorni eventuali ammanchi o altri difetti che rappresentano una mancata conformità ai presenti Termini e che siano ragionevolmente rilevabili al momento dell’arrivo. La mancata segnalazione puntuale dell’Acquirente all’Azienda per iscritto dell’eventuale mancata conformità dei Prodotti o di qualsiasi mescolanza dei Prodotti costituisce un’accettazione immediata e irrevocabile dei Prodotti. L’Acquirente si impegna a segnalare immediatamente all’Azienda il rilevamento di eventuali altri difetti nascosti relativi a tali Prodotti. L’Acquirente si impegna a dare all’Azienda una ragionevole opportunità di ispezionare tali Prodotti per consentire all’Azienda di verificarne la presunta non conformità. Il periodo di garanzia per tali difetti sarà di trenta (30) giorni dalla data di ricevimento dei Prodotti da parte dell’Acquirente.

 

3. Pagamento.

3.1 Prezzi. Salvo laddove diversamente specificato nei presenti Termini, i prezzi di acquisto dei Prodotti devono corrispondere a quelli indicati nel preventivo oppure, laddove non siano stati indicati prezzi nel preventivo, devono corrispondere ai valori specificati dall’Azienda nel listino prezzi standard in quel dato momento. L’Azienda ha la facoltà di modificare i prezzi in qualsiasi momento senza preavviso all’Acquirente. I prezzi da corrispondere in conformità al presente paragrafo 3.1 non includono le imposte di vendita, su beni e servizi, IVA o altre tasse. L’Acquirente si impegna a saldare o a rimborsare l’Azienda per tali imposte, o per altri importi dovuti alle autorità della pubblica amministrazione a seguito della vendita dei Prodotti, oppure si impegna a fornire all’Azienda un certificato di esenzione in una forma soddisfacente per l’Azienda.

 

3.2 Pagamento. L’Azienda si impegna a emettere fatture per tutti gli importi dovuti in conformità ai presenti Termini. L’Acquirente si impegna a saldare l’importo indicato sulla fattura dell’Azienda entro trenta (30) giorni dalla data di tale fattura. Tutti gli importi dovuti in base ai presenti Termini sono espressi in Euro. L’Acquirente si impegna a corrispondere tale importo su un conto designato dall’Azienda salvo laddove espressamente concordato diversamente tra le Parti. Gli importi non saldati alla rispettiva scadenza saranno soggetti a un interesse di mora del 5% sull’importo dovuto. L’Acquirente rinuncia al diritto di far valere compensazioni o domande riconvenzionali rispetto a tali fatture.

 

3.3 Fatture contestate. Nel caso in cui l’Acquirente voglia contestare in tutto o in parte una fattura emessa dall’Azienda, questi dovrà segnalare tempestivamente al personale del servizio clienti dell’Azienda (di seguito l’“Ufficio servizio clienti”) per via telefonica al numero 49 7333 9259980 o per iscritto qualsiasi fattura contestata e confermare tale comunicazione per iscritto con consegna all’Azienda.

 

4. Restituzione del prodotto e garanzia.

4.1 Garanzia limitata per l’Acquirente. L’Azienda garantisce all’Acquirente che i Prodotti saranno esenti da difetti di materiale e di manodopera per novanta (90) giorni dalla data di spedizione. Questa garanzia è nulla se il Prodotto è stato maneggiato impropriamente dall’Acquirente o da eventuali terzi. L’Azienda non garantisce la conformità rispetto a materiali e lavorazione degli eventuali campioni forniti.

 

4.2 Autorizzazione alla restituzione. Nel caso in cui i prodotti consegnati siano difettosi, l’Azienda accetta la restituzione dei Prodotti e si impegna a consegnare prontamente all’Acquirente dei Prodotti privi di difetti. Prima di restituire un Prodotto sospettato di essere difettoso è necessario procurarsi un’autorizzazione scritta. Tale autorizzazione può essere richiesta per via telefonica o per iscritto presso l’Ufficio servizio clienti. L’autorizzazione alla restituzione sarà concessa a discrezione esclusiva dell’Azienda. Carenze di qualsivoglia natura nelle forniture o nei prodotti non potranno autorizzare l’Acquirente a far valere eventuali diritti o pretese diversi da quelli espressamente dichiarati nel presente paragrafo 4.2 e nel paragrafo 4.3 (Responsabilità). In particolare, è escluso il diritto dell’Acquirente di recesso dal contratto.

 

4.3 Responsabilità. RELATIVAMENTE AI PRODOTTI E SERVIZI FORNITI, L’AZIENDA POTRÀ ESSERE RITENUTA RESPONSABILE ESCLUSIVAMENTE AI SENSI DELLO SWISS PRODUCT LIABILITY ACT (PrHG; SR 221.112.944). SONO ESCLUSE ULTERIORI RESPONSABILITÀ CONTRATTUALI ED EXTRACONTRATTUALI. L’AZIENDA POTRÀ ESSERE RITENUTA RESPONSABILE ESCLUSIVAMENTE IN CASO DI DOLO E COLPA GRAVE. CIÒ SI APPLICA ANCHE AI SOCI E ALLA RESPONSABILITÀ PER DANNI INDIRETTI, PERDITE CONSEQUENZIALI O PER MANCATO GUADAGNO.

 

5. Documentazione, tenuta dei registri.

Le Parti si impegnano a fornire reciprocamente su richiesta tutte le informazioni necessarie all’altra Parte per soddisfare eventuali requisiti dell’amministrazione pubblica di documentazione o tenuta dei registri tra cui, a titolo indicativo, la normativa sulla segnalazione dei dispositivi medici della Food and Drug Administration degli Stati Uniti, le Linee guida europee sulla vigilanza sui dispositivi medici (MEDDEV 2.12-1 rev. 8, Linee guida sul sistema di vigilanza sui dispositivi medici), e a tutte le leggi nazionali analoghe, nella misura in cui siano applicabili nel territorio di vendita. Quando si richiedono tali informazioni, la Parte richiedente è tenuta a informare l’altra Parte riguardo a quali informazioni siano richieste per questi scopi e, subito dopo essere stata messa a conoscenza di tali informazioni richieste, l’altra Parte è tenuta a fornire alla Parte richiedente le informazioni di risposta necessarie a consentire alla Parte richiedente di conformarsi a tali obblighi governativi di segnalazione o di tenuta dei registri. In particolare, l’Acquirente si impegna a fornire informazioni all’Azienda che rispondono al fatto che il dispositivo possa aver causato o contribuito alla morte o alle lesioni gravi di un individuo o non abbia funzionato correttamente, e se il dispositivo possa causare o contribuire alla morte o alle lesioni gravi di un altro se il guasto dovesse ripetersi, affinché l’Azienda sia conforme ai succitati obblighi governativi di segnalazione o di tenuta dei registri.

 

6. Richiamo.

In caso di richiamo dei prodotti dell’Azienda, l’Acquirente è tenuto a collaborare pienamente nella conduzione di tale richiamo. Se il richiamo è causato (in tutto o in parte) dall’atto di una delle Parti in violazione dei presenti Termini, tale Parte dovrà sostenere i relativi costi. Se il richiamo è causato da motivi diversi dalla violazione dei presenti Termini da parte di una o di entrambe le Parti, queste concordano di condividere equamente i costi per detto richiamo.

 

7. Indennità.

L’Acquirente accetta di indennizzare, tutelare e mantenere indenne l’Azienda, le sue controllate e i rispettivi funzionari, direttori, dipendenti, agenti e rappresentanti da qualsiasi rivendicazione di terzi o da cause legali derivanti da (i) un atto di negligenza dell’Acquirente o da omissione in relazione all’acquisto, conservazione, uso, vendita, locazione, spedizione, promozione, approvazione o distribuzione dei prodotti, (ii) violazione da parte dell’Acquirente di eventuali dichiarazioni, garanzie o patti qui contenuti o (iii) mancata conformità dell’Acquirente a una o a tutte le leggi nazionali o estere o ad altri requisiti normativi.

 

8. Varie.

8.1 Forza maggiore. L’Azienda non potrà essere ritenuta responsabile di eventuali cause che esulano dal ragionevole controllo dell’Azienda stessal.

 

8.2 Assegnazione. L’ACQUIRENTE NON PUÒ CEDERE I PROPRI DIRITTI OD OBBLIGHI AI SENSI DEL PRESENTE CONTRATTO A EVENTUALI TERZI SENZA IL PREVIO CONSENSO SCRITTO DELL’AZIENDA.